FANDOM


Ddivinità maggiore

Il Nefasto, Corruttore dell'Anima, L'Omicida


Shavorak.jpg


  • Simbolo: Un tetro fantasma che abbraccia lugubremente una colonna in granito oscuro
  • Piano di origine: Infiniti strati dell'Abisso
  • Allineamento dei chierici: CM, LM, NM
  • Domini: Distruzione, Odio, Male, Sofferenza, Tirannia, Morte
  • Arma preferita: "Mietimorte" (Mazza chiodata o Falce)
  • Allineamento: NM

Shavorak è forse la divinità più pericolosa e temuta dell'intero Pantheon di Elkantar. Le sue origini risalgono ai primordi dell'istutuzione degli dei e della loro trascrizione nei Sacri Annali. Si vocifera che Shavorack abbia detenuto un potere cosi forte da corrompere persino l'animo di alcuni dei, nel corso di una riunione. Gli dei si combatterono, dando vita al primo deicidio conosciuto su Elkantar. Il Sommo Dio decise di confinare Shavorak in un minuscolo piano prigione, isolandolo dalla realtà dimensionale, per evitare che il tremendo potere potesse corrompere nuovamente l'intera creazione divina. Shavorak venne esiliato nell'Oblio Dell'Odio, un tetro castello perduto nel nulla, impossibilitato ad uscire dalla propria stanza, divenuta ormai lo specchio della sua insania brama di omicidio. Shavorak è spesso raffigurago con un terrificante fantasma dal nero volto avvolto ad una colonna che si dice ne custodisca il potere. La sua maledizione fa si che egli non possa lasciare la colonna ed il suo castello, ciononostante il suo potere è cosi immenso da poter corrompere le dimensioni nonostante la distanza. Shavorak resta il dio dell'omicidio pur senza esserlo sugli Annali. Il suo potere potrebbe distruggere intere dimensioni, se qualcuno lo liberasse dalla sua prigione divina. Shavorak è una divinità ambigua. Possiede il dominio dell'omicidio e della tirannide, ma contrariamente al suo carattere spesso caotico ed insensato, quasi folle, egli ha sprazzi di sanità che portano a corrompere gli animi sia degli astuti pianificatori che dei sanguinari. Il suo fine è l'omicidio. Non importa che esso passi attraverso l'odio, la follia o anche un'attenta pianificazione. Ha un ardente desiderio di possedere Shaezra, ma la dea ne ripudia la persona, pur desiderando fortemente il potere divino. Nonostante sia imprigionato, Shavorak è potente quanto una divinità maggiore, le sue lusinghe hanno piagato l'animo dei più antichi eroi oscuri di Elkantar.

Dogmi:

  1. Nessuna prigione può costringere Shavorak al silenzio. La sua voce è volere impartito al fedele. Il suo scopo è la sofferenza ultima di tutti coloro che non lo servono.
  2. Vivi nel terrore e fa si che esso divenghi un regno per tutti coloro che ti circondano.
  3. Fa che nelle ombre dell'Odio l'unica luce sgorghi dal sangue degli innocenti.
  4. Accresci la tua potenza.
  5. Fa che la gente abbia mille motivi per temerti, e massacrane la risolutezza lì dove esse credano tu sia più vulnerabile.
  6. Attendi il giorno in cui Shavorak si libererà, poichè solo allora tutti gli dei conosceranno la morsa del suo odio.
  7. Massacra gli innocenti, bevine il sangue, ergiti su coloro che speravano di sconfiggerti.
  8. Massacrane le madri, Massacrane i figli, ma soprattutto, massacrali provando piacere.
  9. Finché il terrore avrà vita nei cuori di tutti, Shavorak siedera sul suo trono, invitto.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale