FANDOM


firmakordordenis400x300rv8.jpg

Mi chiamo Kordor... il mio sogno è diventare comandante dell'esercito di Goldenaar; lo stesso sogno che seguiva mio padre ma che non è riuscito a portare a termine... non perchè mio padre non fosse un buon guerriero, anzi, lui era il migliore; e oltre ad essere un gran combattente era una persona eccezionale con una grande personalità e un grande coraggio e sono orgoglioso di essere come lui, mia madre sarebbe orgogliosa di vedere che sono diventato come lui... ma egli non c'è più, ha perso la vita per servire Goldenaar...

Avevo 8 anni quando mio padre (Zagan Denis) mi mise per la prima volta una spada tra le mani, una spada di legno che presto diventò una spada corta d'acciao che grazie ai suoi insegnamenti imparai presto a maneggiare; mio padre provava un'amore innaturale per le armi conosceva l'arte del forgiare le spade e le armature e trasmise anche a me quella passione... la spada corta con la quale mi allenavo non tardò a essere sostituita da una spada lunga per poi passare a uno spadone o a una lancia o una falce, qualsiasi cosa potesse somigliare vagamente a un'arma all'età di 15 anni per me non aveva segreti;

Ricordo in particolar modo una sera al tramonto alle pianure dorate una frase di mio padre che mi è stata di grande insegnamento e mi ha aiutato a diventare la persona che sono oggi: "Figliolo ti ho insegnato a impugnare ogni tipo di arma ma soltanto quando riuscirai a creare un legame inseparabile tra l'arma che sceglierai e il tuo corpo, rendendovi una cosa sola e usandola come prolungamento del tuo corpo, sarai a metà strada dall'essere un buon guerriero, ma ricorda che per diventare un grande condottiero non basta la forza o la maestria nel combattimento ma bisogna usare sopratutto la testa! Le guerre si possono evitare se si riesce ad essere diplomatici e persuasivi, lo scontro non è sempre la via migliore... Diventerai un buon comandante solo se imparerai a usare il cervello prima dei muscoli". Diventare un alto esponente dell'esercito di Goldenaar, è questo il mio sogno, era questo il suo sogno e un giorno riuscirò nell'impresa e lui da lassù sarà orgoglioso di me...

A volte pensavo che mio padre non si rendesse conto che avevo solo 15 anni quando mi faceva certi discorsi ma oggi che lui non c'è più capisco il significato di quelle parole, e il fatto che sia morto in missione combattendo col resto dell'esercito, non fa di lui un martire, ma fa di lui un'eroe; mio padre è morto da eroe in missione per la patria, non tutti ricorderanno il nome di Zagan Denis, l'uomo che ha dedicato la sua vita alla legalità e alla giustizia... Zagan non diventerà mai un Capitano dell'esercito ma io porterò il nome della nostra famiglia in alto compirò l'impresa per la quale mi ha preparato fin da piccolo: diventerò il grande Kordor Denis Maestro d'armi e uno dei più grandi esponenti delle guardie di Goldenaar, la giustizia avrà sempre la meglio e mi batterò fino alla morte perchè ciò avvenga...

Quando mio padre è morto avevo 16 anni e sono rimasto solo con mia madre, per guadagnarci da vivere ho iniziato seguendo le orme di mio padre... passavo tutto il giorno a recuperare materiali in giro per forgiare armi o creare freccie, bastoni, mazze, archi... ho abbandonato ogni tipo di arma concentradomi soltanto sulla spada lunga passo intere giornate ad allenarmi solo con quella, non sono ancora riuscito a trovare tra me e l'arma quel legame profondo di cui mi parlava tanto mio padre ma come egli stesso diceva la maestria in combattimento non è niente se non hai cervello...

Il dolore per la morte del marito fu devastante, presto la madre di Kordor si ammalò, cosi lui decise di terminare gli allenamenti e di mettere da parte il sogno di seguire le orme del padre per un pò... Passava tutto il giorno accanto al letto della madre fino a quando dopo mesi di sofferenza la donna morì. Kordor all'età di 18 anni era rimasto solo e per un lungo periodo non faceva altro che allenarsi, allenarsi e allenarsi da solo, con la sua spada; Fino a quando non si sentì pronto: da li a poco avrebbe fatto una richiesta ufficiale per entrare nelle guardie di Goldenaar ma non avrebbe mai potuto immaginare di essere destinato a qualcosa di ben piu grande, presto gli eventi della sua vita lo avrebbero segnato e sarebbe diventato una leggenda vivente...



  • Descrizione fisica di Kordor

Kordor è di bell'aspetto di altezza nella media e con fisico slanciato, tuttavia non si trova a suo agio in mezzo alle altre persone e non è dotato di grande senso dell'intrattenimento... se reputa una persona come amica riesce ad essere spiritoso e sociale ma resta comunque un ragazzo timido e sulle sue... Ha la pelle perennemente abbronzata con dei capelli lunghi che gli cadono appena sulle spalle di colore rossastro. Sopracciglia e occhi neri e con un viso che appare senza imperfezioni è comunque giovane e ha tante battaglie che lo aspettano e il suo aspetto non sarà sempre cosi perfetto... i segni delle battaglie non tarderanno a cambiarlo...

  • Aspetto psicologico e caratteriale di Kordor:

Kordor è una persona umile e ha sofferto moltissimo la perdita del padre, ha un carattere abbastanza debole ma non si lascia intimorire da niente e ha un gran coraggio, proprio come il padre. Non ama essere al centro dell'attenzione e il più delle volte se si sente in imbarazzo cerca di togliere il disturbo ma è generoso e se vede qualcuno in difficoltà non esita ad aiutarlo...

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale