FANDOM


Arash nu gntulu ktha,zedalin eleth

Manca poco al giorno in cui un altro drow potrà dirsi pronto ad entrare in società.Tra questi vi è il giovane rampollo della casata T'ZARANK che stranamente non freme di attesa come molti suoi compagni di corso,si trova invece di fronte ad uno specchio a rimirar non si sa cosa.Sembra strano che una mente si sveglia ma così sbadata sia rimasta in vita così allungo,ma è in egual modo sorprendente che uno dei pochi momenti di felicità della sua razza gli portino come unica reazione uno sbuffo…Quello che meraviglia è lo sguardo impaurito ma allo stesso tempo rapito che ha ogni volta che fissa quei suoi banali occhi rossi di fronte ad una superficie riflettente… Ma che cosa vedeva?

“C’era qualcosa nel proprio aspetto che lo terrorizzava,ogni volta che posava lo sguardo sul suo viso ogni volta vedeva un altro mondo…Come adesso…non la sua glabra stanza ricolma di libri,ma un mondo infernale e un viso terribile,che lontanamente somigliava ad un elfo scuro,anzi fisicamente non ne differiva,ma quegl’occhi quell’aura tradivano la sua vera essenza…”

Cinquanta anni prima,in una delle camere del casato T’zarank,una sarcedotessa dormiva ,su un ampio letto a due piazze,un sonno agitato.Il suo corpo venita spesso scosso da tremiti febbrili finchè la drow non si svegliò di soprassalto..Janilla T'zarank ,per tutta la notte aveva sentito una voce,che lliev sibilo era diventato un urlo incenssante.Dopo il suo risveglio,la voce non scomparve,anzi comincio ad aumentare di volume,rischiando quasi di farla impazzire.Non riusciva a comprendere quelle parole,e la sua mente non riusciva a calmarsi.

Posò una mano sul suo petto ,per cercare di calmare il suo respiro affannato,e improvvisamente il significato della voce le divenne limpido.

Il suono proveniva direttamente dal proprio cuore. No, si sbagliava, non era il proprio cuore, ma qualcosa di molto più importante: proveniva dall’amuleto inneggiante alla sua divinità!La voce si mutò,e da semplice invito divenne una forza pressante che la costrinse ad alzarsi e a seguirla.

(Questa forza la sospinse fuori dal casato e ancora giù dal quartiere dei nobili, per poi virare e condurla fino all anello esterno di caverne che circondano la città. Improvvisamente il richiamo cessò, lasciando il posto a un rumore frammentario e strozzato che giungeva fino a lei grazie all' amplificazione dall'eco, attraversando il dedalo delle caverne. L'elfa scura decisa di seguire questo rumore per scoprire cosa fosse.)

Era un vagito. Rumore inconsueto tra le caverne che circondano Sharass'Teyl, (come era ancora più inconsueto era l'origine di quel suono: un fagotto nudo di carne tra le pietre.)

(Inizialmente pensò fosse un illusione, poi che fosse una prova della Dea, ma infine )uno strano istinto la percorse: era come se sapesse di esser legata a quel piccolo drow e ciò non le piacque affatto Odiò questo stato fin dal primo istante, come odiò quello che le apparve alla vista,quando lo prese tra le proprie braccia;sulla schiena disegnato su tutta la superficie possibile sulle scapole del neonato vi era un simbolo blasfemo raffigurante una tela di ragno,che stava bruciando. Ma era volontà della dea che sopravvivesse,ne era certa.

Il giorno seguente la fine dell’accademia,Janilla aspettava insieme ad una scorta di maschi il suo protetto. Dopo qualche minuto dal suo arrivo dalle porte dell’accademia usci una figura solitaria.Un adolescente Dalla media figura,che avanza con fare svogliato,con lo sguardo che si muoveva per individuare ogni luogo. Che strano quel ragazzo,affidatole ormai da troppo tempo,il suo sguardo sempre perso,però era innegabile il suo talento nella magia,sembrava quasi che il suo livello di conoscenza non fosse quello di un apprendista,ma bensì quello di un maestro della sua arte,conoscenze antiche… Inoltre quel suo strano simbolo cresceva insieme a lui….dalla sua spalla,la ragnatela ssi era ridotta mentre l'incendio continuava ad aumentare,dirigendosi verso il cuore....forse avrebbe dovuto avvertire la matrona dei suoi dubbi,sui dubbi che aveva su quel trovatello che tanto tempo prima aveva ricevuto in dono…


In altro luogo e in un altro tempo,un umanoide vagava in un deserto rimurginando grevi pensieri. “Da lungo tempo viaggio in questa terra desolata che altri chiamano abisso,e sempre continuo ad odiarla.Maledetto sia il giorno in cui quella schifosa amante dei ragni lo aveva rinchiuso in quella assurda dimensione,lei e quelle sgualdrine delle sue seguaci…”

Troppo tempo era passato,in un luogo in cui giorno e notte sono un capriccio di una Dea,neanche lui si sarebbe accorto del passare dei secoli se non avesse notato il divenire della sua anima.

Non poteva più chiamarsi Drow,perfino lui notava il cambiare della propria mente,che stranamente si rispecchiava sulla sua pelle.Lentamente diventava simile a quelle creature che l o tormentavano… Ma non era ancora troppo tardi,aveva trovato un modo per tornare.

E dopo molti studi molte ricerche,ed ad un fortuito evento,un cristallo proveniente da uno degli infiniti multiversi,era riuscito a collegarsi col suo piano di origine.

Finalmente finalmente i giorno della sua salvezza, finalmente…I suoi antichi ricordi erano riuscito a farlo ricongiungere con un essere mortale,un infante,legarsi a lui grazie a quel simbolo arcano… Non si sarebbe mai aspettato che la sua esperienza di vita,gli sarebbe stata così utile,forse non sarebbe dovuto morire con tanta acredine nei confronti del suo maestro..o forse no…

Adesso il compito difficile sarebbe stato istruire quel ragazzo che così in fretta cresceva,in modo che potesse trovare una delle essenze dei draghi,l’unico modo per tornare in vita e fuggire dalla propria prigione…Sarebbe cambiato,si sarebbe fuso con quell’essere che aveva scelto…ma perdere il proprio se,in confronto a quella pena…non sarebbe stato altro che un giusto prezzo….

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale