FANDOM


  • RAZZA: Tiefling
  • SESSO: F
  • CLASSE: Pirata
  • ALLINEAMENTO: Scopritelo voi
  • DESCRIZIONE FISICA: Cleos è una ragazza alta e snella, con un fisico non muscoloso ma ben allenato, pelle leggermente scura, occhi celesti e capelli neri legati in una lunga treccia, da cui spuntano due cornine rivolte all'indietro. Solitamente veste come una combattente o una esploratrice, avendo cura di coprirsi la testa.
  • CARATTERE: Cleos potrebbe essere la persona più gentile del mondo, almeno al primo impatto. Subito dopo comincia a inquadrare chi ha davanti e si regola di conseguenza. All'occorrrenza può diventare collerica e sanguinaria, cinica e pesantemente sarcastica. Ha un linguaggio molto colorito e sboccato, e tende a prendere confidenza con le persone in modi che a volte ricordano un tentativo di approccio sensuale ed esplicito. E' curiosissima di natura e avida di ricchezze, come di avventure e di emozioni forti.

Jarmain era una canaglia per il governo di Aequitalas, ma era anche uno dei pirati più famosi di Equilandria. Era un Velarian, fattosi un nome come corsaro nel Mare Orientale. Aveva ai suoi ordini una piccola flotta di sei galeoni, con cui deteneva una posizione di rilievo nell'isola dove sorge Tempest. Di lui se ne dissero molte, si raccontò e si racconta ancora oggi molto, come la leggenda di un suo immenso tesoro (anche se a dire la verità ciò si dice di tutti i capitani pirati).

Una delle leggende meno note su di lui vuole per che egli avesse avuto una amante particolare, per così dire unica, una esperienza che molti si chiederebbero cosa comporterebbe, probabilmente più danni che vantaggi.

Tuttavia questo era Jarmain: uno spericolato e un temerario. Si prefisse una preda degna di lui, la cercò, la raggiunse, la sedusse (o ne fu sedotto, questo non è ben chiaro).

Fatto sta che lui riuscì a tornare sano e salvo, il che sarebbe una cosa ovvia, se non per il fatto che sua amante di quella notte fu una Erinni, e che Jarmain riuscì a sfuggirle in modo che non è dato sapere.

Se è vero che questa storia è da alcuni considerata come una frottola colossale, è anche vero che molti diari della sua vecchia ciurma riportano una versione concordante, nei punti essenziali, sulla sua morte...

L'ormai sessantenne Jarmain scomparve in uno dei suoi rifugi, mentre era da solo in una camera privata: le sue guardie dissero di avere visto una fortissima luce rossastra uscire da sotto la porta e Jarmain che pareva parlare da solo in una strana lingua gutturale. Tentarono di sfondare la porta, ma essà risultò stranamente resistente persino alle armi metalliche (nonostante fosse lignea).

Passarono pochi minuti e la luce si dissolse, e per di più, di un tratto, la porta scomparve. Abbatterono la parete, ma della stanza del loro capitano non vi era più traccia, come se il covo si fosse rimodellato "inghiottendo" la stanza.


Dieci anni dopo la probabile morte di Jarmain, qualche folle avventuriero tornava dall' Isola del Teschio (dove si trovava il sopracitato ultimo covo di Capitan Jarmain, ormai abbandonato) raccontando di una strega che viveva lì uccidendo chi la disturbasse... Una strega affascinante e terrificante al tempo stesso, dotata di corna e denti aguzzi, e coda da diavolo.

Non passò molto tempo che nuove voci parlassero di un pazzo o presunto tale che perse la testa per lei, e stranamente, sebbene fosse plausibile vivesse con lei, restò in vita molto a lungo. Si diceva che costui fosse un guerriero di Namesia, finito sull'isola per chissà quale motivo.

Il guerriero fece ritorno nella sua città dopo alcuni decenni, ormai anziano, e chi lo riconobbe lo vide ripartire accompagnato da due figure incappucciate, probabilmente femminili.

Non si seppe più nulla di lui, ma voci insistenti parlavano, dopo altri decenni, di una altra strana coppia , un altro giovane uomo e una ragazza di chiara discendenza esterna...

E ora nel porto di Nemesia sarebbero cominciate a spargersi voci di una ragazza mozzo su un veliero, a cui qualcuno aveva visto dei cornini...


Cleos crebbe in un piccolo villaggio presso Nemesia, distante solo pochi km dalla costa e alcune decine da Nemesia. Si stabilirono lì grazie alla benevolenza di un fratello di suo padre, sindaco del posto.

I primi anni l'uomo preferì tenere la moglie e la figlia spesso in casa, e lontano da occhi indiscreti, tanto più che la casetta della famiglia di Cleos era abbastanza isolata dal resto del piccolo abitato. Cleos crebbe come una bimba che mitigava la sua solitudine con la lettura, grazie a un vecchio insegnante di magia che conosceva il segreto della schiva coppia e della loro bimba. Il padre di Cleos guadagnava da vivere per tutti e tre costruendo armi, armature e soprattutto attrezzi agricoli, o riparandoli.

La caratteristisca che indentificava madre e figlia agli occhi degli altri era il fatto che avessero sempre la testa coperta: al mercato, alle feste di paese... Era un tormento per loro, ma non ne potevano fare a meno.

Tutto finchè Cleos, un giorno, all'età di tredici anni, non si cimentò in una "esplorazione avventurosa" coi compagni di giochi: fatto sta che un ramo troppo basso le strappò il cappuccio, rivelando i cornini e causando un fuggi fuggi generale dei ragazzini terrorizzati. Il padre di Cleos fu convocato in riunione dal consiglio del villaggio che solo grazie alle raccomandazioni e assicurazioni del vecchio sindaco e del mago non cacciò la famigliola. Ma per molti mesi i coetanei di Cleos la evitarono, e quando tornarono con frequenza crescente a incontrarla, ormai il loro numero era ridotto della metà.

Cleos crebbe e diventò una ragazza irrequieta, selvaggia e combinaguai, lunatica e sognatrice, abile nella scherma e curiosissima su cose come le leggende, la storia e la geografia. Amabile con chi la rispettava, acida, sarcastica e violenta con chi la disprezzava o temeva, sei anni dopo essere stata scoperta nella sua vera natura, si diresse verso Nemesia alla ricerca delle emozioni che avevano guidato il suo avo, il suo bisnonno Capitan Jarmain.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale